ALESSANDRO SANTACHIARA

sindaco Santachiara Alessandro

Il Sindaco Santachiara Alessandro

Nato a Correggio il 03 Febbraio 1985 e residente a Campagnola Emilia.
Inizia l’esperienza amministrativa nel 2004 come Consigliere Comunale, in seguito rieletto a Consigliere Comunale nel 2009.
Dallo stesso anno assume anche l’incarico di Assessore con delega ai Giovani, all’Associazionismo e Volontariato.

Eletto Sindaco nella consultazione elettorale del 25 maggio 2014 a capo della Lista “Democratici – Insieme per Campagnola Emilia” con il 57,44 % dei voti.

Con delega:

  • Affari Generali
  • Lavori Pubblici
  • Urbanistica
  • Edilizia Privata
  • Personale
  • Energie rinnovabili.
Il Sindaco Santachiara Alessandro

Il Sindaco Santachiara Alessandro

Mi chiamo Alessandro e ho 29 anni, diplomato geometra presso l’istituto Einaudi di Correggio, successivamente ho iniziato gli studi di Ingegneria Civile presso l’Università di Parma.
Mi sono appassionato alla politica alle Scuole Superiori dove per vari anni sono stato rappresentante di classe e successivamente iscrivendomi alla associazione politica Sinistra Giovanile (associazione giovanile dei Democratici di Sinistra) approdando successivamente all’interno dell’innovativo progetto del Partito Democratico e la relativa associazione giovanile Giovani Democratici.
Sono stato Consigliere Comunale dal 2004 al 2014 e Assessore alle Politiche Giovanili, Associazionismo e Volontariato nella precedente Giunta, dal 2009 al 2014. Tra le tante cose seguite che vorrei ricordare di questi anni c’è il progetto del WiFi pubblico in Piazza Roma e la ristrutturazione del Centro Giovani.
Sono un lettore atipico, appassionato di musica e di informatica
“.

Riceve il pubblico:
Martedì dalle ore 09.00 alle ore 12.00
Mercoledì dalle ore 09.00 alle ore 12.00
Sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00 (su appuntamento)

Relazione di inizio mandato del Sindaco
La Relazione di inizio mandato è redatta ai sensi dell’articolo 4-bis del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 149, recante: Meccanismi sanzionatori e premiali relativi a regioni, province e comuni, a norma degli articoli 2, 17 e 26 della legge 5 maggio 2009, n. 42, al fine di verificare la situazione finanziaria e patrimoniale del Comune e la misura del relativo indebitamento.
I dati contenuti nella presente relazione sono riferiti al conto consuntivo 2013, approvato con delibera n. 11 del 30 aprile 2014 nonché al bilancio di previsione 2014, approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 24 luglio 2014.
A differenza di quanto previsto per la relazione di fine mandato, quella di inizio non prevede alcun intervento dal parte dell’ Organo di Revisione e non deve essere trasmessa alla Corte dei Conti.